fbpx

Perchè il cane non risponde al richiamo?

in addestramento caniby cfq5i
Perchè il cane non risponde al richiamo?

Perchè il cane non risponde al richiamo?

Hai un cane che non ti ascolta? Non risponde quando lo chiami? O peggio ancora continua ad allontanarsi e questo ti da senso di insicurezza? Non sai come fare a farlo tornare vicino a te quando serve? Queste cose ti fanno arrabbiare o ti creano sconforto?
Non ti preoccupare. In molti hanno questo problema. Quello che ti serve è capire perché questo avviene e soprattutto come risolverlo. Siamo qui per aiutarti a capire come fare e stai per leggere una serie di consigli mirati in merito.

Focalizzandoti sulla soluzione potrai avere un cane che ti segue e che risponde alle tue richieste. Potrai soprattutto evitare di innervosirti perché non ti ascolta e anzi vivere in modo molto più sereno la quotidianità con lui.

Prenditi 5 minuti per leggere come ragiona il tuo cane e come puoi dargli le giuste indicazioni grazie agli spunti che abbiamo creato per te. Preparati a leggere notizie di cui forse non eri a conoscenza e che non troverai facilmente altrove. Buona lettura e buon divertimento.

Indice:

– Cosa spinge un cane a stare vicino a noi
– Cos’è un richiamo per il cane
– Il nome non è un vero richiamo
– Il metodo più facile per richiamare un cane
– Gli errori comuni che impediscono un buon richiamo
– Una buona notizia

Cosa spinge un cane a stare vicino a noi

I cani sono animali sociali e pensano costantemente alle dinamiche di branco. Per nostra fortuna inseriscono anche noi umani nel loro gruppo sociale.
Cercare di stare vicino al resto del branco è quindi una cosa fortemente istintiva. La sua tendenza naturale sarebbe quella di rimanere a vista ovvero ad una distanza che gli consente di vedere sempre dove sono gli altri e non perdersi.

Vuoi educare il tuo cane

dove e quando vuoi?

clicca qui

Cos’è un richiamo per il cane

Si tratta di fatto di un invito a ridurre la distanza. Sembra quindi una cosa semplice e forse banale. Ecco perchè molti lo ritengono una cosa che ogni cane deve saper fare per forza.
Eppure dobbiamo focalizzare la nostra attenzione sul fatto che non si tratta solo di una semplice richiesta, bensì di un vero e proprio insegnamento. In altre parole pronunciare un comando di richiamo non costituisce un’indicazione chiara per i nostri cani. Certamente ci possono sentire ma sapere in modo certo di doversi avvicinare a noi è un’altra cosa.

Abbiamo creato una guica

per ogni problema frutto di più

di 10 anni di esperienza

clicca qui

Il nome non è un vero richiamo

Sfatiamo un mito: pronunciare il nome del cane non è un richiamo. Lo usiamo in troppe situazioni diverse tra loro. Sia positive che negative. Pronunciamo il nome mentre lo coccoliamo, ma anche per sgridarlo quando ci fa arrabbiare. Lo usiamo per richiamarlo ma in alcuni casi per scacciarlo via in malo modo se ha creato qualche danno.
E’ quindi impossibile per un cane dare un valore unico e chiaro a questo suono. Capisci bene che, data l’importanza che riveste il richiamo nella sicurezza quotidiana, non possiamo permetterci di creare dubbi al nostro cane. Consigliamo quindi di utilizzare un comando dedicato per questa azione così essenziale. Puoi usare la parola che vuoi, o addirittura un suono (“vieni”, “qui” o un particolare fischio). La cosa importante è che il comando risulti sempre il medesimo.

Scopri ora il nostro manuale che ha risolto

i problemi di più di 300 proprietari

clicca qui

Il metodo più facile per richiamare un cane

Come abbiamo avuto modo di scrivere in molti articoli e speriamo in modo dettagliato nel manuale di Cinofilia facile, il modo più semplice per farsi capire da un cane non è parlare bensì fare dei gesti precisi.
Nel caso del Richiamo i gesti sono addirittura due: Allontanarsi e/o Abbassarsi.
Sono gesti molto semplice ma al contempo molto “forti”. Entrambi di impatto positivo per il cane.
Allontanarsi infatti definisce l’intenzione del branco di spostarsi. Il cane essendo animale sociale non può non seguire il suo branco ed è istintivamente portato a raggiungerlo.
Quando invece un cane ti vede abbassare vede calare la tua altezza. Questo lo porta a sentirsi più tranquillo sulle tue buone intenzioni e si avvicina più volentieri.
Per queste ragioni quando usi uno o entrambi questi gesti stai già facendo un vero e proprio richiamo molto efficace. Se fai mente locale tutte le volte che ti siedi o ti accucci il tuo cane arriva. Tutte le volte che ti allontani e ti sposti in un’ altra stanza ti segue.

Gli errori comuni che impediscono un buon richiamo

Perché allora in molti casi il cane non viene? Perchè ti guarda quando lo chiami e poi continua ad allontanarsi come se non gli interessasse nulla della tua richiesta?
Sappi che tutto questo è frutto di un errore semplice ma molto problematico. Talmente semplice che il 90% dei proprietari lo fa senza rendersene minimamente conto.
Si tratta di una contraddizione tra parola e azione.
Quando infatti richiami il cane e lui si gira a guardarti, nella maggior parte delle volte rimani fermo o addirittura ti avvicini a lui.
Questi gesti sono l‘esatto contrario rispetto a quelli corretti che abbiamo illustrato nelle righe precedenti. Se infatti allontanarsi e abbassarsi generano richiamo, rimanere fermi o, peggio ancora, avvicinarsi al cane lo portano a rimanere fermo o proprio ad allontanarsi. Quando poi il cane associa il comando di richiamo ai gesti sbagliati l’errore si consolida fino a diventare un vero e proprio vizio. Talvolta peraltro molto pericoloso dato che si perde completamente il controllo del cane.

Vuoi saperne di più?

clicca qui

Una buona notizia

Se hai fatto gli errori descritti nel capitolo precedente la situazione ad oggi non è certamente quella che vorresti e in ottica di richiamo certamente non puoi dire di avere il controllo del cane.
La buona notizia però è che questo errore è reversibile. Per nostra fortuna infatti i cani imparano ad ogni età. Tutti i cani, nessuno escluso. Di ogni razza o tipologia. E’ solo questione di combinare indicazioni corrette, usare il metodo corretto e dargli il tempo di imparare.

Vuoi imparare a guidare il tuo cane in modo corretto senza commettere più errori banali solo perchè nessuno ti ha mai spiegato come dare le giuste indicazioni al cane?

Scopri la nostra guida e risolvi i problemi

del tuo amico a quattro zampe

clicca qui

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *